spese telefoniche e il commercialista. ricaricabile o abbonamento???

ricaricabile o abbonamento,

a parte riflettere sul fatto che

Tim e Vodafone hanno un minimo di 24 mesi di durata contratto,

e Wind e TRE NON hanno Nessun minimo di durata,

occorre anche considerare che per un abbonamento ci sono delle tasse mensili da pagare,

da 5,16 euro, a 12,91 se si ha partita iva.

In realtà, se si ha una ricaricabile e si è in grado di docuemntare la ricarica,

quindi tramite bancomat, carta di credito,

scontrino, ..

è possibile scaricare la spesa telefonica.

Deducibilità delle ricariche telefoniche e schede prepagate. Su questo tema è intervenuta l’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 47/e del 2008 chiarendo che rientrano fra le spese deducibili nel limite dell’80% anche quelle sostenute per l’acquisto delle ricariche telefoniche ovvero delle schede prepagate, trattandosi di costi relativi all’impiego dei servizi telefonici. In ogni caso, la deducibilità di tali costi presuppone il possesso della documentazione necessaria a comprovare il sostenimento e l’inerenza del costo (fattura del rivenditore o della compagnia telefonica).

molto interessante questo articolo

http://www.tasse-fisco.com/societa/deduzione-cellulare-spese-telefoniche/67/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: