scegliere il costume da bagno per andare in spiaggia

Ben proporzionata: siete fortunate e potete scegliere liberamente il costume che vi piace di più, potreste optare anche i modelli più impegnativi ma solo se avete pancia piattissima e fisico snello, potreste anche indossare i reggiseni a fascia per abbronzarvi ancora meglio.
 

Spalle larghe, fianchi stretti: quì è esattamente il contrario, quindi dovete riequilibrare il corpo e puntare sui fianchi, quindi via libera agli slip a vita bassa, vanno benissimo anche i costumi interi con una bella scollatura.
 

Rotondette: dovete mascherare i chiletti in più e quindi no ai micro bikini e alla vita bassa, scegliete la vita alta così mascherate la pancetta. Non indossare gli slip a shorts che ingrassano e rendono tozze, il seno invece è il vostro punto forte quindi scegliete un balconcino comodo e sexy e evitate il triangolo e quelli a fascia. Evitate le fantasie grandi che ingrassano e puntate sulle tinte unite, magari un bel nero sarebbe la cosa migliore. Anche i costumi interi possono essere una buona soluzione, ce ne sono di bellissimi.

Spalle strette, fianchi larghi: siete perfette per il bikini, va bene sia il triangolo che il balconcino l’importante è puntare sul decoltè, dovete distogliere l’attenzione dai fianchi e quindi assolutamente da evitare slip a vita bassissima. Evitate le fantasie tropicali con i fiori troppo grandi che ingrassano e se avete le gambe lunghe potreste optare per il trikini.


 

http://www.pourfemme.it/articolo/scegliere-il-costume-da-bagno-adatto-al-proprio-fisico/3213/

concerti a Torino

Ven 25

Giugno 2010

SIMONE CRISTICCHI, MAX GAZZE’ E GIANLUCA GRIGNANI

Mtv Days

Cortile della Farmacia
via Giolitti 36
Torino
dalle ore 20
Biglietti:

GRATIS



Ven 25

Giugno 2010

BROKEN HEART COLLEGE; FINLEY E SONOHRA

Mtv Days

Lapsus 

via Principe Amedeo 8

Torino
dalle ore 20
Biglietti:

GRATIS 


Sab 26 
Giugno 2010
Mtv Days
Cortile della Farmacia
via Giolitti 36
Torino
dalle ore 20
Biglietti:
GRATIS 
mappa

THE NIRO, PAOLA TURCI, SAMUELE BERSANI
info su: http://extra.mtv.it/musica/mtvdays


Sab 26 
Giugno 2010

Mtv Days
Lapsus 
via Principe Amedeo 8
Torino
dalle ore 20
Biglietti:
GRATIS
mappa
dARI, NOEMI, LOST

info su: http://extra.mtv.it/musica/mtvdays

Sab 26 
Giugno 2010
Mtv Days
Spazio 211
via Cigna 211
Torino
dalle ore 20
Biglietti:
GRATIS
mappa

MARRACASH, ROY PACI & ARETUSKA, AFRICA UNITE
info su: http://extra.mtv.it/musica/mtvdays

Gio 8
Luglio 2010
Nichelino Soundfest
via Cacciatori angolo Viale Cibrario – Nichelino (TO)
Biglietti:
GRATIS
mappa

NICCOLO’ FABI
info su: http://soundfest.it


Ven 9
Luglio 2010
Nichelino Soundfest
via Cacciatori angolo Viale Cibrario – Nichelino (TO)
Biglietti:
GRATIS
mappa

FRATELLI DI SOLEDAD
info su: http://soundfest.it

abbronzanti fattore protettivo solare fps

ci son un sacco di creme solari valide,
ma che significato hanno i numeri  spf 15, spf 50 …?
Il fattore di protezione
 

L’elemento fondamentale che deve orientare nella scelta di un solare è il suo fattore di protezione cioè la sua capacità protettiva. Questo fattore è espresso da un numero che indica quante volte è possibile moltiplicare il tempo di permanenza al sole prima che la pelle si scotti. Ad esempio, un prodotto che ha un fattore di protezione 4 permette di stare al sole un tempo 4 volte più lungo di quello normalmente previsto per non scottarsi (tempo di eritema), esponendosi senza protezione nelle stesse condizioni.
Come si fa a calcolare il proprio tempo di eritema?
Utilizzando un protettivo solare con fattore 6 potremo avere un periodo di esposizione ad 1 ora. Se uso un fattore  di protezione 50, non significa che per tutto il giorno non devo più applicare la crema, anche perchè dopo il bagno devo riapplicare la crema. Questo suggerimento è valido in quanto la sudorazione, lo sfregamento con i teli da bagno, i bagni e le docce frequenti, o una disomogenea applicazione riducono l’efficacia protettiva del prodotto.
Latte, crema o gel?
I latti contengono una elevata percentuale di acqua, sono facilmente spalmabili ma poco resistenti e vanno rinnovati più spesso degli altri prodotti.
Le creme hanno una adesività maggiore ed essendo più difficili da spalmare generalmente si utilizzano per il viso; sono spesso untuose e per questo non sono indicate per tutti i tipi di pelle.
I gel sono più adatti a chi ha la pelle grassa perché il veicolo in cui è disperso il filtro solare tende a dare una certa secchezza alla pelle.
Gli oli solari che normalmente hanno indici di protezione bassi, conferiscono lucentezza alla pelle che facilita la penetrazione delle radiazioni: non sono consigliabili nel caso di carnagioni chiare.

 

La resistenza all’acqua
I prodotti definiti impermeabili all’acqua (sull’etichetta identificati spesso con la parola ”waterproof”) mantengono la loro efficacia anche dopo 80 minuti di immersione nell’acqua, mentre i prodotti definiti resistenti all’acqua (”water-resistant”) sono ancora efficaci dopo 40 minuti.
Purtroppo però non tutti i prodotti che si dichiarano tali lo sono,

fotovoltaico quanto rende?

quanto rende un pannello fotovoltaico?
 
ecco alcuni esempi: in euro
impianto con potenza 5kwp parzialmente integrato
 
 
 
Milano 2175
Torino 2298
Bologna 2393
Venezia 2504
Roma 2720
Napoli 2765
Lecce 2743
Siracusa 3145
Cagliari 2724
 
 

ricetta anelli di totano fritti

anelli di TOTANI FRITTI

Versate in un recipiente 80 g. di farina e l’acqua gasata; aggiungere il sale, il tuorlo d’uovo e il succo di ½ limone; unirvi il bianco precedentemente montato a neve ed amalgamare bene il tutto: l’impasto deve assumere un aspetto cremoso (le quantita’ sono approssimativamente indicative; occorrera’ eventualmente aggiustarne le dosi fino ad ottenere un impasto omogeneo); fare riposare per 30 minuti.

Nel frattempo, lavare e asciugare gli anelli di totano ed immergerli nella pastella in modo che si rivestano completamente.

Friggerli quindi in abbondante olio caldo (e’ pronto quando una briciola di pane torna a galla fra le bollicine) per cinque minuti circa voltandoli di tanto in tanto (quando cominciano a scoppiettare, coprire la padella con un coperchio).

Raccoglierli con un mestolo forato e scolarli su fogli di carta assorbente da cucina per togliere l’olio in eccesso, salandoli al momento di servire (il fritto di pesce altrimenti s’inumidirebbe).

Pubblicato su Cucina. Leave a Comment »