essence gel nails at home- mettere lo smalto sotto il gel uv

Molto interessante è il kit offerto dall’azienda tedesca Essence.Immagine Personalmente ho preso il kit base, senza prendere la lampada led, e ho speso meno di 15 euro. Ho seguito tutte le istruzioni, ma mi sono fermato dopo lo smalto.Immagine Una volta messo lo smalto, io ho scelto uno smalto della Kiko, l’ho fatto asciugare nella lampada uv che avevo già. Poi ho messo un TOP COAT gel uv-led per la riscostruzione delle unghie.   Infatti ho unito le 2 tecniche. Con il peel off sono certa che lo smalto ha una durata superiore alla media, e poi ho chiuso con il gel uv che si usa nella riscostruzione gel. Funziona??? certo che funziona! anzi, una volta messo il top coat gel uv-led (e tolto l’eccesso) ho fatto una decorazione, sempre con lo smalto. Se facessi un errore, se volessi togliere la decorazione, potrei farlo subito (se non si è asciugato lo smalto) e se invece fosse asciutto, lo farei con l’acetone (meglio qualche cosa di delicato essence o al lidl si trova l’acetono non acetone), certa che non andrebbe a intaccare lo strato di smalto ormai sotto il gel polimerizzato in lampada 120 secondi. Contenta della decorazione si può mettere uno strato di top coat gel uv-led, ed essere felici per almeno una settimana! mettere il gel sopra il semplice smalto… FUNZIONA ….

spazzola volumizzante keratin therapy remington

remington

codice

CB65A45

la spazzola aiuta a fare la piega evitando i capelli crespi e lasciando un bel volume alla capigliatura.

purtroppo in Italia non è ancora in vendita se non nel sito del produttore a 35 euro con 10 euro da aggiungere per la spedizione.

ecco cosa dice il produttore http://it.remington-europe.com/donna/cura-dei-capelli/spazzole-modellanti/keratin-therapy-pro-volume-cb65a45.html

Questa spazzola riscaldata è tutto ciò di cui hai bisogno per creare onde luminose ed elastiche. La spazzola, delicata sui capelli grazie al rivestimento in ceramica di ultima generazione e cheratina, ha un diametro di 45mm ed è infusa di microparticelle di cheratina, che si trasferiscono sui capelli durante lo styling. Grazie alle setole miste, di diversa lunghezza, la spazzola scivola senza alcuna fatica e senza impigliarsi tra i capelli, dando ai tuoi capelli un aspetto da  V.I.P.

Rivestimento in Ceramica e Cheratina

peccato che in Italia nessun negozio la venda e che sia possibile acquistarla solo dal produttore.

fare il bagnetto al bimbo nella doccia

Non abbiamo la vasca da bagno,

e adesso il nostro bimbo comincia ad essere grande per la vaschetta del fasciatoio,

come fare il bagnetto?

Il nostro bimbo ha 8 mesi, sta seduto bene da solo quindi possiamo metterlo in questa vaschetta

Immagine

nella tinozza che noi a Torino in un negozio abbiamo pagato 32 euro, sta nella doccia, al fondo ha un tappo per svuotarla.

Sicuramente ci saranno un sacco di schizzi e allora ho pensato di prendere:

un raccogli goccia per stendibiancheria, da mettere vicino alla doccia.

Immagine se poi si vuole stare comodi ci si può sedere su una sediolina magari presa all’ikea. che costa 14 euro

vita di casa

le scarpe hanno un cattivo odore!

ecco il rimedio:

mescolare 8 cucchiai di riso (che hanno una funzione assorbente)
4 cucchiai di bicarbonato (che ha una  disinfettante e antiodore)
4 gocce di tea tree
7-8 di olio profumato (lavanda o altro -evitate l’arancio perchè avrà poi un retroprofumo amaro)
Il tutto poi lo raccogliete in un lembo di stoffa e lo mettete nelle scarpe.
Verificate dopo 3 settimane se ha ancora effetto, o se è il caso di farne uno nuovo.


scegliere il costume da bagno per andare in spiaggia

Ben proporzionata: siete fortunate e potete scegliere liberamente il costume che vi piace di più, potreste optare anche i modelli più impegnativi ma solo se avete pancia piattissima e fisico snello, potreste anche indossare i reggiseni a fascia per abbronzarvi ancora meglio.
 

Spalle larghe, fianchi stretti: quì è esattamente il contrario, quindi dovete riequilibrare il corpo e puntare sui fianchi, quindi via libera agli slip a vita bassa, vanno benissimo anche i costumi interi con una bella scollatura.
 

Rotondette: dovete mascherare i chiletti in più e quindi no ai micro bikini e alla vita bassa, scegliete la vita alta così mascherate la pancetta. Non indossare gli slip a shorts che ingrassano e rendono tozze, il seno invece è il vostro punto forte quindi scegliete un balconcino comodo e sexy e evitate il triangolo e quelli a fascia. Evitate le fantasie grandi che ingrassano e puntate sulle tinte unite, magari un bel nero sarebbe la cosa migliore. Anche i costumi interi possono essere una buona soluzione, ce ne sono di bellissimi.

Spalle strette, fianchi larghi: siete perfette per il bikini, va bene sia il triangolo che il balconcino l’importante è puntare sul decoltè, dovete distogliere l’attenzione dai fianchi e quindi assolutamente da evitare slip a vita bassissima. Evitate le fantasie tropicali con i fiori troppo grandi che ingrassano e se avete le gambe lunghe potreste optare per il trikini.


 

http://www.pourfemme.it/articolo/scegliere-il-costume-da-bagno-adatto-al-proprio-fisico/3213/

abbronzanti fattore protettivo solare fps

ci son un sacco di creme solari valide,
ma che significato hanno i numeri  spf 15, spf 50 …?
Il fattore di protezione
 

L’elemento fondamentale che deve orientare nella scelta di un solare è il suo fattore di protezione cioè la sua capacità protettiva. Questo fattore è espresso da un numero che indica quante volte è possibile moltiplicare il tempo di permanenza al sole prima che la pelle si scotti. Ad esempio, un prodotto che ha un fattore di protezione 4 permette di stare al sole un tempo 4 volte più lungo di quello normalmente previsto per non scottarsi (tempo di eritema), esponendosi senza protezione nelle stesse condizioni.
Come si fa a calcolare il proprio tempo di eritema?
Utilizzando un protettivo solare con fattore 6 potremo avere un periodo di esposizione ad 1 ora. Se uso un fattore  di protezione 50, non significa che per tutto il giorno non devo più applicare la crema, anche perchè dopo il bagno devo riapplicare la crema. Questo suggerimento è valido in quanto la sudorazione, lo sfregamento con i teli da bagno, i bagni e le docce frequenti, o una disomogenea applicazione riducono l’efficacia protettiva del prodotto.
Latte, crema o gel?
I latti contengono una elevata percentuale di acqua, sono facilmente spalmabili ma poco resistenti e vanno rinnovati più spesso degli altri prodotti.
Le creme hanno una adesività maggiore ed essendo più difficili da spalmare generalmente si utilizzano per il viso; sono spesso untuose e per questo non sono indicate per tutti i tipi di pelle.
I gel sono più adatti a chi ha la pelle grassa perché il veicolo in cui è disperso il filtro solare tende a dare una certa secchezza alla pelle.
Gli oli solari che normalmente hanno indici di protezione bassi, conferiscono lucentezza alla pelle che facilita la penetrazione delle radiazioni: non sono consigliabili nel caso di carnagioni chiare.

 

La resistenza all’acqua
I prodotti definiti impermeabili all’acqua (sull’etichetta identificati spesso con la parola ”waterproof”) mantengono la loro efficacia anche dopo 80 minuti di immersione nell’acqua, mentre i prodotti definiti resistenti all’acqua (”water-resistant”) sono ancora efficaci dopo 40 minuti.
Purtroppo però non tutti i prodotti che si dichiarano tali lo sono,

fotovoltaico quanto rende?

quanto rende un pannello fotovoltaico?
 
ecco alcuni esempi: in euro
impianto con potenza 5kwp parzialmente integrato
 
 
 
Milano 2175
Torino 2298
Bologna 2393
Venezia 2504
Roma 2720
Napoli 2765
Lecce 2743
Siracusa 3145
Cagliari 2724